NUOVO CONCORSO PERSONALE ATA (Pubblica Istruzione)

Il Ministero dell’Istruzione ha inviato ai Direttori Generali Regionali la nota 2053 del 19 febbraio 2010 con la quale si forniscono istruzioni per l’indizione dei concorsi per soli titoli per i profili professionali del personale ATA dell’area A e B – 24 mesi – ai sensi dell’art. 554 del D.Lvo 297/94 ed in base alla OM 23.02.2009, n. 21.  La nota riporta il titolo solito delle comunicazioni operative che precedono il concorso per soli titoli per il personale ATA della scuola  “Indizione, per l’anno scolastico 2009/2010 dei concorsi per titoli per l’accesso ai ruoli provinciali, relativi ai profili professionali dell’area A e B del personale ATA”

Di seguito il testo completo della nota:nota 2053 del 19 febbraio 2010

Oggetto: Indizione, per l’anno scolastico 2009/2010 dei concorsi per titoli per l’accesso ai ruoli provinciali, relativi ai profili professionali dell’area A e B del personale ATA

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione generale per il personale scolastico

Uff.III

I Direttori Generali di ciascun Ufficio Scolastico Regionale con esclusione della regione Valle d’Aosta e delle province autonome di Trento e Bolzano, nel minor tempo possibile, dovranno indire i concorsi per soli titoli per i profili professionali del personale ATA dell’area A e B, ai sensi dell’art. 554 del D.Lvo 297/94 ed in base alla O.M. 23.02.2009, n. 21 .

Nella predisposizione dei relativi bandi si dovrà tenere conto dei cambiamenti di fatto intervenuti, apportando le integrazioni e modifiche sottoindicate:

1 – Tutti i riferimenti all’anno scolastico 2008/2009 devono essere modificati con riferimento all’anno scolastico 2009/2010 .

2 – Nelle premesse:

a) la dizione “ VISTA l’O.M. 30.12.2004, n. 91, registrata alla Corte dei Conti in data 09.02.2005 –reg. 1 – foglio 61, concernente i concorsi di cui all’art. 554 del citato D.Lgs. 16.4.1997, n. 297 per gli anni scolastici 2004/2005 , 2005/2006 ; 2006/2007 ; 2007/2008 ; “ è sostituita dalla dizione “ VISTA l’O.M. . 23 febbraio 2009 n. 21 , registrata alla Corte dei Conti in data 2 aprile 2009, reg. 1 , foglio 234, concernente i concorsi di cui all’art. 554 del citato D.Lgs. 16.4.1997, n. 297 per l’ anno scolastico 2008/2009.

b) la dizione “Considerato che, per il profilo di collaboratore scolastico, non può più applicarsi la particolare procedura di reclutamento ai sensi dell’art.1, comma 1 lett.b del DPR 30.10.1996, n. 693;” è sostituita dalla dizione “ VISTO il D.M. n. 82 del 29 settembre 2009, emanato in applicazione dell’articolo 1,commi 2, 3 e 4 del decreto legge 25 settembre 2009, n.134, con il quale sono state dettate disposizione per la costituzione di elenchi prioritari finalizzati al riconoscimento della precedenza assoluta nell’assegnazione delle supplenze in sostituzione del personale temporaneamente assente;”

c) la dizione “Considerato ,altresì, la necessità di riformulare le tabelle di valutazione dei titoli annesse all’ O.M. 30.12.2004, n. 91 in quanto non può più applicarsi il criterio della valutazione del migliore titolo di studio tra quelli previsti per l’accesso in virtù dell’unicità del titolo di studio oggi richiesto;” è sostituita dalla dizione “VISTO Il D.M. 17.12.2009 n. 100 di integrazione del citato D.M. 82/09”

3 – Si nformano le SS.LL. che, anche per il personale ATA, è stato predisposto un modulo di domanda ( Allegato H ) che gli interessati dovranno produrre, opportunamente documentato ed entro i termini previsti per la domanda, per usufruire dei benefici dell’art. 21 e dell’art. 33, commi 5, 6 e 7 della legge 104/92.

Sottolineando che il modulo predisposto (All. H ) è integrativo e non sostitutivo della dichiarazione a tal fine resa dal candidato nei moduli domanda B1 e B2, si invitano le SS.LL. ad evidenziare – AVVERTENZE AL BANDO – che le dichiarazioni concernenti i titoli di riserva, i titoli di preferenza limitativamente alle lettere M, N, O, R e S nonché le dichiarazioni concernenti l’attribuzione della priorità nella scelta della sede di cui agli artt. 21 e 33, commi 5, 6 e 7 della legge 104/92 devono essere necessariamente riformulate dai candidati che presentino domanda di aggiornamento della graduatoria permanente, in quanto trattasi di situazioni soggette a scadenza che, se non riconfermate, si intendono non più possedute.

4 – Gli schemi di domanda sono conseguentemente modificati come da allegati.

5 – Si informano i competenti uffici che è stata realizzata una procedura web di visualizzazione delle sedi esprimibili ai fini delle graduatorie di circolo e di istituto di prima fascia . L’applicazione è disponibile su internet al link

http://www.trampi.istruzione.it/vseata/action/promptSelectProvincia.do

Le altre sedi eventualmente richieste saranno caratterizzate come non esprimibili.

Si pregano le SS.LL. di voler diramare, con la massima urgenza, la presente nota a tutte le istituzioni scolastiche, rappresentando che la stessa viene diffusa mediante apposita pubblicazione nelle news dei siti Intranet ed Internet di questo Ministero .

Si confida in un puntuale adempimento.

IL DIRETTORE GENERALE

F.to Luciano Chiappetta

Iscriviti Gratis alla NewsLetter

Registrati per Ricevere GRATIS le Offerte di Lavoro direttamente nella tua eMail.

Scrivi un commento

Iscriviti Gratis alla NewsLetter

Registrati per Ricevere GRATIS le Offerte di Lavoro direttamente nella tua eMail.