GUIDA ALLE GRADUATORIE DI ISTITUTO / TERZA FASCIA PER DOCENTI

**La presente guida è a cura della Redazione Bloglavoro.com – Non è replicabile su altri siti, anche parzialmente modificata, senza autorizzazione.**

Pubblicato il decreto (vedi di seguito il testo completo). Scadenza presentazione domande 16 agosto 2011

(leggi questa guida prima di fare domande attraverso i commenti)

COME SI PRESENTA / RINNOVA LA DOMANDA

Sono attive fino alle ore 14 del 26 agosto 2011 le funzioni per la compilazione del modello B di scelta delle scuole ai fini delle graduatorie d’istituto dei docenti previste dal DM 62/11.

  • La compilazione potrà avvenire attraverso le istanze on-line del MIUR.
  • Se non siete ancora iscritti a istanze online, dovete farlo e sbrigarvi perché comporta anche il riconoscimento presso una scuola e in questo periodo le segreterie fanno orario ridotto estivo.
  • Se eravate già iscritti e la vostra utenza non funziona più, significa semplicemente che non l’avete utilizzata per 15 o più mesi. E’ stata disattivata. Per riattivarla è necessario seguire la procedura indicata online quando accedete (procedura di riconoscimento presso un istituto scolastico).
  • Le graduatorie hanno validità fino all’anno scolastico 2012/2013, quindi in tutto 3 anni invece dei normali due.
  • Il modello B prodotto con la scelta delle scuole sarà inoltrato automaticamente alla scuola che gestisce la domanda: non va quindi consegnato in forma cartacea. (questa è davvero una bella notizia!!!)
  • Non è possibile confermare le scuole indicate nel 2009 non presentando il modello B: il modello va comunque compilato, anche per chi era già iscritto l’anno scorso o in anni precedenti.
  • Nella compilazione del modello B saranno proposte le scuole già indicate nel 2009 (se ancora esistenti) e sarà quindi possibile confermarle, correggerle ed eventualmente modificarle.
  • Non è possibile sapere quali regioni, province o paesini hanno più carenza in una determinata classe di concorso. Chi vuole spacciarvi queste informazioni, spesso anche a pagamento, sta mentendo. Non esistono dati del genere, quindi non chiedeteceli :)

I MODELLI

I modelli sono allegati al decreto. Vanno compilati su istanze on-line del MIUR.

Modello A1 = II fascia

Modello A2 = III fascia per coloro che devono aggiornare/confermare la propria posizione e da chi si inserisce per la prima volta

Modello A2/bis = III fascia per coloro che aggiornano/confermano alcuni insegnamenti E ne inseriscono di nuovi.

  • Si può presentare la domanda in gradi di scuole diversi, basta averne i titoli.
  • Si presenta una sola domanda, un solo modello, per tutte le classi di concorso in cui ci si vuole iscrivere
  • Si usano due moduli solo nel caso di inclusione in II e III fascia.
  • Chi presenta domanda in gradi di scuola diversi, deve scegliere come prima preferenza una delle scuole del grado superiore che si intendono indicaree alla stessa indirizzare (spedire o consegnare) la domanda.
  • Circoli didattici e gli istituti comprensivi sono considerati dello stesso grado per le domande nella primaria e infanzia.
  • La scuola a cui si invia la domanda dovrà essere la prima indicata nella compilazione del modello B per la scelta delle scuole, che avverrà dal 18 luglio alle ore 14 del 26 agosto con modalità on­line.
  • Chi è in graduatoria a esaurimento può presentare la richiesta per la terza fascia a determinate condizioni. Gli inclusi a pieno titolo o che comunque sciolgono la riserva entro il 30/6/2011, possono presentare il modello B al fine dell’inclusione nella I fascia delle graduatorie d’istituto. Le scuole prescelte valgono anche per le eventuali graduatorie di II e/o III fascia delle graduatorie d’istituto per le quali si chiede l’inclusione con il modello A1 e/o con il modello A2­ A2/bis.
  • Gli inclusi con riserva invece dovranno presentare, se possiedono i titoli richiesti, oltre al modello B, anche il modello A1 e/o A2­ A2/bis per quelle classi di concorso/ordini di scuola nelle/nei quali sono inclusi con riserva (l’inclusione con riserva non permette l’acquisizione delle supplenze). Se per l’anno successivo (2012/13) si scioglierà la riserva si sarà cancellati dalla II o III fascia e inclusi a pieno titolo nella I.

I TITOLI VALUTABILI

TITOLI DI STUDIO

Sono validi tutti i titoli conseguiti entro il 16 agosto 2011. Se stai ancora frequentando e non hai l’attestato o il titolo di studio finale, non è valutabile.

Per coloro che intendono includersi in II fascia il modello da utilizzare è il modello A/1 e la valutazione avviene con le stesse regole delle graduatorie ad esaurimento. Coloro che sono già inclusi nelle precedenti graduatorie d’istituto dovranno dichiarare il punteggio già acquisito e solo i nuovi titoli non precedentemente dichiarati.

VOTO DI LAUREA

Per i titoli che permettono l’accesso alle varie graduatorie si rimanda alla scheda titoli di accesso.

La valutazione del titolo di studio avviene rapportando il voto conseguito a 110. Al titolo sono assegnati 12 punti più 0,5 per ogni voto oltre 76. se, rapportando il voto conseguito a 110, si ottiene un risultato con decimali va effettuato l’arrotondamento matematico (fino a 0,5 per difetto, oltre 0,5 per eccesso)

Per esempio: i punteggi fino a 76 prendono 12 punti, 77 ne prende 12,5, 78 ne prende 13, 79 ne prende 13,5 e via così fino a 110 che prende 29 punti e la lode che ne prende 33 perché nel caso di Lode si aggiungono ulteriori 4 punti. Nel caso di titoli congiunti si valuta solo quello di livello superiore.

I titoli di accesso vanno comunque dichiarati anche se si è già inclusi precedentemente: in questo caso non saranno ulteriormente valutati.

COMPILAZIONE DEI TITOLI DI STUDIO

Altri titoli di studio e abilitazione (A1) Per ogni ulteriore titolo di studio di livello pari o superiore a quello di accesso e per ogni abilitazione e/o concorso anche per altre tipologie di posto d’insegnamento si assegnano 3 punti.

Laurea in lingue per la primaria (B2): Solo per la graduatoria relativa alla scuola primaria nel caso si sia in possesso di una laurea in lingua straniera che permetta di accedere all’insegnamento nella scuola secondaria per inglese, francese, tedesco o spagnolo si assegnano 6 punti. Questa valutazione però è alternativa a quella della laurea come ulteriore titolo di studio quindi si assegnano solo 6 punti non 3+6. ATTENZIONE: PER INSEGNARE LINGUE NELLA PRIMARIA E’ NECESSARIA ANCHE LA MATURITA’ MAGISTRALE CON DIPLOMA FINO AL 2001 OPPURE LA LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA. Se hai solo la laurea in lingue non puoi insegnare inglese nella primaria. Lo sappiamo, è folle, ma è così, è stato così anche in precedenza.

Concorsi nei conservatori (B3): Solo per la classe di concorso 77/A (Strumento musicale) per il superamento di un concorso per titoli ed esami nei conservatori si assegnano 3 punti.

Dottorato di ricerca (C1): Al conseguimento del titolo si assegnano 12 punti (NON inondateci di domande come l’altro anno su ‘sto facendo, sto seguendo” ecc. Se avete concluso il dottorato, avete il punteggio, se lo state ancora frequentando, no)

Master universitari(C3): Per ogni master universitario di durata almeno annuale (almeno 1500 ore e 60 crediti) con esame finale, coerente con gli insegnamenti cui si riferisce la graduatoria si assegnano 3 punti. In ogni anno accademico è possibile valutare un solo titolo di master o di perfezionamento. In ogni caso sono valutabili al massimo tre titoli tra master e perfezionamenti, in totale. I master in metodologie didattiche sono validi per TUTTE le classi di concorso.

Corso di perfezionamento con attestato (C4) Per ogni attestato di corso di perfezionamento di durata almeno annuale con esame finale, coerente con gli insegnamenti cui si riferisce la graduatoria si assegna 1 punto. In ogni anno accademico è possibile valutare un solo titolo di master o di perfezionamento. In ogni caso sono valutabili al massimo tre titoli tra master e perfezionamenti. I perfezionamenti in metodologie didattiche sono validi per tutte le classi di insegnamento.

Accademia di Santa Cecilia (C5): Solo per la classe di concorso 77/A (Strumento musicale), per il diploma perfezionamento conseguito presso l’Accademia di Santa Cecilia relativo allo strumento a cui si riferisce la graduatoria si assegnano 3 punti.

TITOLI DI SERVIZIO NELLA SCUOLA E ALTRO

Si valutano tutti i servizi prestati nella scuola statale o parificate legalmente riconosciute (NON PARITARIE!). I servizi nelle scuole legalmente riconosciute, parificate o autorizzate (non paritarie) si valuta al 50%. In particolare:

• Sono valutabili tutti i servizi retribuiti anche se parzialmente.

• Sono anche valutabili i servizi non retribuiti che noninterrompono l’anzianità di servizio (servizio militare e assimilati, mandato amministrativo, dottorato, congedi parentali, sciopero ecc.).

• Si valutano anche i periodi di servizio giuridico determinati da sentenze o da procedure conciliative.

• I servizi all’estero, anche nei corsi, con nomina MAE sono valutabili come quelli nelle scuole statali.

• I servizi nelle scuole paritarie si valutano allo stesso modo di quelli nelle scuole statali a partire dal 1/9/2000 (naturalmente solo dall’anno in cui la scuola ha ottenuto la parità).

Titolo di servizi specifici (D1) ovvero servizio prestato nella classe di concorso per cui si fa richiesta.

Per ogni mese (o frazione residua superiore a 15 giorni) di servizio specifico (prestato per il medesimo insegnamento a cui si riferisce la graduatoria) si assegnano 2 punti fino ad massimo di 12 per anno scolastico.

II servizio nelle scuole legalmente riconosciute, parificate o autorizzate (non paritarie) si valuta al 50%.

Il servizio per l’insegnamento della religione e per le attività alternative, non afferendo a nessuna classe di concorso, si valuta come servizio non specifico per tutte le graduatorie.

Servizio non specifico (D2) ovvero servizio prestato in una classe di concorso diversa

Per ogni mese (o frazione residua superiore a 15 giorni) di servizio non specifico (prestato per insegnamento diverso da quello a cui si riferisce la graduatoria) si assegna 1 punto fino ad massimo di 6 per anno scolastico. II servizio nelle scuole legalmente riconosciute, parificate o autorizzate (non paritarie) si valuta al 50%.

Altre attività di insegnamento (D3)

Per ogni mese di servizio in altre attività di insegnamento (diverse dal servizio specifico e non specifico) si assegnano 0,5 punti fino ad massimo di 3 per anno scolastico. Sono “altre attività di insegnamento”:

• quelle prestate nelle scuole per attività che non si riferiscono a specifiche classi di concorso o posto d’insegnamento (p.es.: attività non curricolari, terza area, ecc.);

• altre attività di natura didattica prestate presso i corsi, le università, le accademie, i conservatori, le amministrazioni statali e presso enti pubblici o da questi ultimi autorizzati e controllati (per esempio formazione professionale).

Servizi contemporanei, simultanei, in contemporanea: Se in uno stesso periodo si sono prestati servizi diversi è necessario scegliere, per ogni graduatoria a cui si accede, quale si intende valutare.

Limite massimo di punteggio di servizio per anno scolastico: 12 punti. Per ogni anno scolastico il punteggio massimo dichiarabile complessivamente, per ogni graduatoria, per i vari tipi di servizio (D1, D2, D3), non può eccedere i 12 punti.

Servizio prestato su sostegno: la valutazione è diversa per specializzati e non. • Specializzati: il servizio per attività di sostegno, svolto nell’ambito dell’istruzione secondaria di II grado può essere valutato in una qualsiasi classe di concorso compresa nell’area disciplinare di appartenenza per la quale si è in possesso del prescritto titolo di studio (anche se prestato su area diversa per mancanza di aspiranti). Analogamente il servizio prestato su posto di sostegno nella scuola media può essere valutato per una qualsiasi classe di concorso di tale grado di scuola, per la quale si è in possesso del titolo di accesso.

• Non specializzati: il servizio si valuta sulla classe di concorso dalla quale è derivata la nomina.

Naturalmente in entrambi i casi il servizio può essere valutato anche per altri tipi di posto/classi di concorso come servizio non specifico.

VARIE

Cosa devo compilare per il sostegno?

Chi possiede il titolo di specializzazione per l’insegnamento sui posti di sostegno o speciali, con la stessa domanda può chiedere l’inclusione negli appositi elenchi per tutti i gradi e ordini di scuola cui si ha titolo. Per la valutazione dei titoli vedi la scheda titoli qui sopra.

Quando escono le graduatorie? Quando saprò il risultato?

La pubblicazione dovrà avvenire contestualmente in tutte le scuole della provincia da parte del Dirigente Scolastico della scuola a cui si è indirizzata la domanda (che ne è il “gestore”), alla data fissata dall’amministrazione territoriale competente (Ufficio Scolastico Provinciale o Direzione Regionale).

Cosa succede se una volta pubblicate le graduatorie il mio punteggio è sbagliato?

Presenti ricorso. E’ un procedimento normale, quasi banale, per cui non servono avvocati ma solo un modulo. Avverso le graduatorie provvisorie di seconda e terza fascia (per la prima fascia solo in caso di errori materiali rispetto alle scuole prescelte) è ammesso reclamo al Dirigente Scolastico, che ha pubblicato la graduatoria, entro 10 gg. dalla sua pubblicazione. Il Dirigente Scolastico deve pronunciarsi sul reclamo entro 15 gg. dalla presentazione. Avverso le graduatorie definitive occorre impugnare innanzi al giudice ordinario in funzione di giudice del lavoro.

Come faranno a chiamarmi per le supplenze? Ti convocheranno tramite SMS e e­mail con avviso di ricevimento. L’utilizzo di questa procedura è previsto per ogni tipologia di supplenza. Chi non ha un indirizzo e­mail dovrà contattare la scuola una volta ricevuto il messaggio SMS.

LINK AI VARI STRUMENTI E TABELLE (parte a cura del MIUR) – Si tratta di documenti PDF, da scaricare e leggere con il vostro pdf reader (Acrobat, Anteprima ecc.)

Allegati al d.m. n. 62 del 13 luglio 2011

  • Modello A 1
  • Modello A 2
  • Modello A 2 bis
  • Modello B

    Attenzione: per il triennio scolastico 2011-2014 l’indicazione delle sedi è prevista solo con modalità web, dal sito “Presentazione On Line delle IStanze” previa registrazione al sito medesimo. La procedura di registrazione è attualmente disponibile, mentre l’istanza di compilazione del modello B sarà disponibile a decorrere dal 18 luglio e fino alle ore 14.00 26 agosto 2011. Il modello B deve essere indirizzato alla stessa istituzione scolastica alla quale sono stati indirizzati i modelli A1, A2 e A2bis.

IL TESTO COMPLETO DEL DECRETO

457 Commenti su GUIDA ALLE GRADUATORIE DI ISTITUTO / TERZA FASCIA PER DOCENTI

  1. Per errore da parte della scuola pilota non è stata inserita la mia domanda come personale Ata di 3^ fascia e solo dopo mia richiesta mi è stato notificato il decreto di errore, cosa posso fare?

  2. Francesca // dicembre 14, 2012 a 8:22 pm //

    Gentilissimi,
    chiedo un’informazione che nè l’usp nè la scuola polo hanno saputo darmi. Io sono iscritta nelle graduatorie di circolo e d’istituto di III fascia a Roma e provincia. Voglio depennarmi per presentare la domanda di inserimento nelle graduatorie di Bolzano e provincia. Cosa devo fare per farmi cancellare da Roma? Esiste un modello da compilare e presentare.
    Attendo risposta. Grazie, Francesca.

  3. Giuliana // marzo 8, 2013 a 11:26 am //

    Quando potranno essere presentate le nuove domande per le graduatorie di istituto per docenti di terza fascia?

  4. Francesco // aprile 12, 2013 a 7:25 pm //

    Buonasera,
    quest’anno ho svolto 41 giorni di servizio nella classe di insegnamento a059 e per pochi giorni (4) non sarà possibile avere un ulteriore scatto nel punteggio. Mi chiedevo, ma i giorni di servizio svolti sono cumulabili nei tre anni fino a nuova graduatoria o sono esclusivamente relativi a quell’anno scolastico e quindi il prossimo anno si ripartirà da zero?
    Grazie

  5. valentina // luglio 16, 2013 a 12:03 am //

    Salve quest’anno vorrei fare 2 master universitari e 1 corso di perfezionamento…..posso farli tutti e 3 insieme quest’anno e presentarli x fare punteggio alla prossima graduatoria?? sono corretti 7 punti tra master e perfezionamento?? L’iscrizione ai corsi scade il 25 luglio spero mi rispondiate la piu presto…grz in anticipo..

  6. Buongiorno, vorrei sapere se con il mio diploma di TECNICO DELLE INDUSTRIE ELETTRICHE posso accedere all’insegnamento nella classe di concorso C 27 (laboratorio di elettrotecnica) o se il mio titolo è solamente valido per il personale ATA.
    Poi volevo chiedere: nelle graduatorie di terza fascia il punteggio come viene assegnato? Avendo conseguito il diploma con 84/100, quanti punti mi spettano?
    Ringrazio fin da subito per la risposta che mi verrà data.

  7. salve! volevo un chiarimento sulla domanda del personale ata terza fascia 2011/2014 che ho presentato per la prima volt,a dopo qualche mese collegandomi su istanze online ho visto che la scuola pilota mi ha caricato un punteggio sbagliato come devo comportarmi? devo aspettare la prossima domanda ata? io fino ad ora non ho accettato nessuna supplenza per questo problema.

1 14 15 16

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*